Il percorso è caratterizzato dal passaggio a San Gimignano, noto per le sue torri e la caratteristica architettura medievale del centro storico. Dichiarato sito Patrimonio dell’umanitá dall’UNESCO.
San Gimignano, nonostante alcuni interventi otto-novecenteschi, è rimasto per lo più intatto nel suo aspetto due-trecentesco e rappresenta uno dei migliori esempi in Europa di organizzazione urbana dell’età comunale.

Volterra conserva un notevole centro storico di origine etrusca di cui rimangono la Porta all’Arco, la Porta Diana, che conserva i blocchi degli stipiti e gran parte della cinta muraria, costruita con enormi blocchi di pietra locale.

Inoltre, l’Acropoli, dove sono presenti le fondamenta di due templi, vari edifici ed alcune cisterne, numerosi ipogei con rovine romane (il Teatro ad emiciclo) ed edifici medievali come la Cattedrale, la Fortezza Medicea ed il Palazzo dei Priori sull’omonima piazza.
Tra le altre cose Volterra è molto nota per la lavorazione dell’alabastro.

 

 

Itinerario e mappe disponibili in negozio